terrible two tagged posts

Spannolinamento: differenze tra primo e secondo figlio 

È un po’ che non vi aggiorno sulla vita della piccoletta. Magari vi state chiedendo se poi i terrible two sono passati. Ma certo amici, ve lo dicevo, prima o poi passano. E infatti noi ora siamo entrati nella fase dei terrible three! Che meraviglia, eh? Devo ammettere che siamo un po’ in anticipo, in effetti, ma si sa come sono avanti queste nuove generazioni.

Abbiamo tolto il pannolino. Dopo una prima fase piuttosto terrificante, lo spannolinamento ha avuto un improvviso sviluppo positivo, con qualche piccola variazione sul tema.

Lei la pipì la fa solo in pochi selezionati bagni che hanno superato specifici test. No, non igienici, come potreste pensare. È una questione puramente affettiva. Lei, come dire, al rapporto di fiducia con la tazza del water ci crede. E chi siamo noi per contraddirla?

Ad oggi, affetto e stima della piccoletta sono diretti esclusivamente a pochi e intimi wc: casa nostra, quella dei nonni, il nido. Bar e ristoranti sono fuori discussione. Il prato? Che orrore, siete degli incivili a smutandarvi così, a cielo aperto. Va da sé che, quando siamo in giro, il “devi fare la pipì” è il sottofondo costante che ci accompagna ovunque. In effetti, a ben pensarci, la domanda è alquanto inutile visto che, se anche rispondesse di sì, non avremmo modo di soddisfarla. Perciò, fondamentalmente, quando siamo fuori lei o se la tiene a oltranza o se la fa addosso. Quando si dice uno spannolinamento di successo, eh?

Read More

Terrible two: 3 consigli salvavita

Terrible two

Vi dico la verità, io a questa cosa dei terrible two non ero proprio preparata. Che vi devo dire, al primo giro mi era andata così bene che in cuor mio ero convinta fosse soltanto una leggenda metropolitana.

E invece.

Invece con la Sorellina questa fase è così intensa e sta durando così tanto che temo sfocerà direttamente nei terrible three (and four, and five and ciao, vi ho voluto bene, non dimenticatemi!)

Read More

Emozioni di mamma: 10 cose di lei che voglio ricordare

Sorellina

Quando ho iniziato a scrivere questo blog le priorità erano due: esercitarmi regolarmente con la scrittura e tenere traccia delle mie emozioni di mamma.

E visto che ancora oggi è così, voglio scrivere qui le 10 cose che amo della mia bambina di due anni e che desidero conservare tra i miei ricordi preziosi di mamma.

Il tempo vola e io non riesco a fermarlo. Le mie bambine crescono così in fretta che ho paura di non vivermi abbastanza ogni fase, di non fermare abbasta a lungo le emozioni. Ho paura di perdere, di dimenticare.

È così anche per voi?

Read More