mamma tagged posts

Spannolinamento: differenze tra primo e secondo figlio 

È un po’ che non vi aggiorno sulla vita della piccoletta. Magari vi state chiedendo se poi i terrible two sono passati. Ma certo amici, ve lo dicevo, prima o poi passano. E infatti noi ora siamo entrati nella fase dei terrible three! Che meraviglia, eh? Devo ammettere che siamo un po’ in anticipo, in effetti, ma si sa come sono avanti queste nuove generazioni.

Abbiamo tolto il pannolino. Dopo una prima fase piuttosto terrificante, lo spannolinamento ha avuto un improvviso sviluppo positivo, con qualche piccola variazione sul tema.

Lei la pipì la fa solo in pochi selezionati bagni che hanno superato specifici test. No, non igienici, come potreste pensare. È una questione puramente affettiva. Lei, come dire, al rapporto di fiducia con la tazza del water ci crede. E chi siamo noi per contraddirla?

Ad oggi, affetto e stima della piccoletta sono diretti esclusivamente a pochi e intimi wc: casa nostra, quella dei nonni, il nido. Bar e ristoranti sono fuori discussione. Il prato? Che orrore, siete degli incivili a smutandarvi così, a cielo aperto. Va da sé che, quando siamo in giro, il “devi fare la pipì” è il sottofondo costante che ci accompagna ovunque. In effetti, a ben pensarci, la domanda è alquanto inutile visto che, se anche rispondesse di sì, non avremmo modo di soddisfarla. Perciò, fondamentalmente, quando siamo fuori lei o se la tiene a oltranza o se la fa addosso. Quando si dice uno spannolinamento di successo, eh?

Read More

Se tu vai via porti il mio cuore con te di Silvia Gianatti

Se_tu_vai_via_gianatti

Più o meno è andata così:

“La Gianatti ha scritto un libro”.

“Wow, devo averlo! E di che parla?”

“È il diario di una donna che perde il suo bambino all’ottavo mese di gravidanza“.

Eh no, non posso farcela. E voi sapete il perché.

E invece il libro poi l’ho letto e oggi sono qui a dirvi perché dovreste leggerlo anche voi, qualsiasi sia la vostra storia personale.

Amo come scrive Silvia (ve ne ho pa...

Read More

L’ultimo anno della scuola primaria

Ci siamo, mercoledì ricomincia la scuola. Quest’anno per noi ci sarà un nuovo ultimo inizio: il primo ultimo giorno della scuola primaria. Ci pensate? Ci state passando anche voi?

La malinconia si sta mischiando all’eccitazione già da qualche giorno. Devo ammettere che abbiamo tutti aspettative molto alte rispetto alla fine di questo percorso.

Credo sia naturale, a questo punto, guardarsi indietro, riflettere su cosa è andato bene e cosa male. Ma ancora di più mi piace guardare avanti, stilare un elenco mentale di cosa ci aspettiamo da questo nuovo ultimo anno, caricarsi di buoni propositi per viverlo al meglio e fare un bel respiro profondo prima di rituffarsi nella routine scolastica.

Sarà un anno di bilanci e di scelte, di traguardi da raggiungere e ricordi preziosi da aggiungere a...

Read More

Back to school: 5 consigli per affrontarlo al meglio 

Pochi giorni al ritorno sui banchi e per milioni di genitori la fine del supplizio estivo è vicina (ma dài scherzo, che poi ci piace avere i bambini a casa!)

Settembre è, per molti versi, il vero inizio dell’anno e, come ogni inizio, può portare una notevole dose di stress.

Come affrontare al meglio il back to school?

Questi consigli voglio darli a me stessa prima di tutto, visto che da anni mi faccio cogliere impreparata da Settembre come una vera novellina.

  • Preparate il materiale scolastico con un giusto anticipo

Questo non vuol dire acquistare tutto a Giugno, ma nemmeno, come succede sempre a noi, vagare sconfortati tra i reparti di cancelleria a poche ore dalla ripresa della scuola. Diciamo che inizio Settembre potrebbe essere il momento giusto.

  • Coinvolgete i bambini, qualunq...
Read More

Vacanze da bismamma: fuori dal tunnel (quasi)

Sono tre estati che sono bismamma. Tre estati meravigliose e faticosissime, piene zeppe di ricordi bellissimi e sbatte epocali.

Tre estati fa, con un affarino di manco mezz’anno, sono andata al mare, da sola, con le bimbe. L’idea era di scappare dalla città L’idea, poche ore dopo essere giunte sul posto, era di scappare e basta.

È stato uno sfinimento, un azzardo, che ha fatto inorridire parecchie persone. Eppure, di certo, una delle cose più belle che abbia mai fatto.

Read More

Urrà Eroi: libri personalizzati per bambini

quando-francesca-sarà-grande

Quant’è bello ricevere o regalare un libro? Ogni volta che le mie bambine ricevono in dono un libro, è sempre una grande emozione.

Scoprire insieme di cosa parla questa nuova storia, chi sono i protagonisti, quali avventure magiche vivranno, è decisamente la parte più bella.

E se il protagonista fosse il proprio bambino? Se il libro parlasse proprio di lui?

Abbiamo ricevuto due libri illustrati personalizzati di Urrà Eroi ed è stata un’esperienza incredibile fin dal principio.

Read More

Maggio e le mamme: come sopravvivere alla fine dell’anno scolastico

mamma_arrabbiata

Maggio è il mese delle rose. Il sole si fa caldo sulla pelle, si risvegliano i sensi e la natura sboccia ovunque intorno a noi.

Sulle panchine, e agli angoli della strada, è tutto un limonare. Gonne e magliette si fanno corte e la fine imminente della scuola accende i sorrisi sui volti dei giovani.

Maggio è anche il mese della Madonna. No, non “un mese della madonna”, ma solo il mese a lei dedicato.

Quant’è bello maggio, eh? Bello, bello.

Tutto fiorisce a maggio.

Tutto, tranne le mamme.

Read More

Baby blues. È normale e tu non sei sbagliata

baby blues

Per nove mesi hai visto il tuo corpo crescere e cambiare in una maniera sconcertante che ti ha resa orgogliosa e terrorizzata nella stessa maniera. Hai sopportato nausee e stanchezza, gonfiore e disagio ma solo perché la gente intorno a te ti osannava come una dea. Come se a metter al mondo figli fossi capace solo tu. E questo ti faceva sentire così amata che avresti sopportato ben di peggio.

Poi arriva il momento. In poche ore cambia tutto, compreso il tuo posto nel mondo. Finisci in un buco nero di dimenticanza e domande scomode, pareri non richiesti e totale incomprensione nei tuoi confronti.

Piangi e ti senti sfinita, proprio ora che, invece, sai che dovresti dare il meglio di te. Ma come si fa? Le forze. Mancano proprio le forze. Fisiche e mentali.

E poi c’è quell’altra cosa, La Cosa. Perché non ti senti pienamente felice? Che cos’è questa malinconia che ti prende all’improvviso, che ti fa sentire sola e non capita, che ti mette le lacrime agli occhi e i silenzi in bocca?

Read More

Terrible two: 3 consigli salvavita

Terrible two

Vi dico la verità, io a questa cosa dei terrible two non ero proprio preparata. Che vi devo dire, al primo giro mi era andata così bene che in cuor mio ero convinta fosse soltanto una leggenda metropolitana.

E invece.

Invece con la Sorellina questa fase è così intensa e sta durando così tanto che temo sfocerà direttamente nei terrible three (and four, and five and ciao, vi ho voluto bene, non dimenticatemi!)

Read More

Far lavare i denti ai bambini in maniera divertente

philips-sonicare

Post in collaborazione con Philips

Il momento di lavarsi i denti per molti bambini è un vero supplizio. Mia figlia non fa certo eccezione e da sempre trova la questione inutilmente noiosa, nonostante le nostre continue spiegazioni che spesso, lo ammetto, sfociano in rimproveri e minacce con frustrazione da entrambe le parti.

Nonostante in questi anni abbiamo provato a intrattenerla in tutti i modi possibili, gli stratagemmi adottati hanno avuto vita breve. Il risultato è che i denti vengono lavati spesso in maniera frettolosa e comunque errata e la placca dilaga sul suo sorriso bello. Una cosa che detesto!

Con l’approvazione del suo dentista, ho deciso di testare con lei il nuovo spazzolino Philips Sonicare for Kids, che mi è stato inviato da PhilipsL’obiettivo era ripristinare una corretta igiene orale quotidiana e farlo in maniera divertente.

Lo stiamo u...

Read More