giochi marmocchi tagged posts

La scatola dei ricordi marmocchi DIY #liberidisporcarsi

IMG_6876

Oggi vi racconto di come abbiamo costruito una scatola per custodire i suoi ricordi più cari senza paura alcuna di sporcarci e di sporcare. In libertà totale, come piace tanto a lei e come dovremmo imparare a fare un po’ meglio e un po’ di più anche noi grandi.

Non so voi, ma quando lei mi chiede di usare pitture, timbrini e glitter, la mia prima reazione è sempre di terror panico. Poi provo pure a mascherarlo, ma tant’è. Lo so che è divertente (ché alla fine mi diverto pure io), ma nella mia testa c’è sempre il tarlo della pulizia finale.

Se c’è una cosa che ho scoperto diventando mamma è che sporcarsi per i marmocchi è una parte fondamentale del gioco. Diciamo pure la più divertente. Lasciarli liberi di farlo vuol dire aiutarli a sperimentare e accendere la loro creatività. Una cosa troppo importante, alla quale proprio non possiamo rinunciare.

L’altra cosa che ho capito è che, per rendere il gioco davvero libero e divertente per tutti, c’è bisogno di una sicurezza per noi mamme, ovvero che tutto tornerà pulito.

Accertato questo, sporcarsi insieme sarà un’esperienza bellissima, è assicurato!

Cosa vi serve:

       Una scatola di scarpe

       Fogli di carta bianca e colorata

       Pitture e un piccolo rullo di spugna

       Pennarelli, glitter, timbrini e tutto quello che avete a disposizione per decorare

       Colla, nastro biadesivo, forbici

IMG_6833

Foderate separatamente coperchio e scatola con la carta bianca, utilizzando nastro biadesivo e un goccio di colla per rifinire.

Versate un po’ di colore in un piattino, affidate al vostro piccolo il rullo e chiudete gli occhi. Quando li riaprirete niente avrà più il colore di prima, marmocchi compresi, ma ne sarà valsa la pena, credetemi.

IMG_6851

IMG_6852

IMG_6861

Quando la pittura sarà asciutta potrete far decorare la scatola a piacere. Visto che l’idea era quella di una scatola di ricordi, noi abbiamo scelto la classica impronta della manina. Abbiamo poi rifinito con timbrini, pennarelli e glitter.

IMG_6866

IMG_6868

Praticate infine una fessura sul lato lungo della scatola. Servirà per imbucare desideri e segreti marmocchi.

IMG_6900

IMG_6903

 Ora. Avete trascorso un paio d’ore divertenti e creato insieme una scatola di ricordi da riempire con oggetti, bigliettini, desideri e segreti. Il marmocchio è felice. Voi siete felici. Poi guardate la sua maglietta e…

IMG_6878

 … aiuto! Questa volta in pieno spirito #liberidisporcarsi, l’ho lasciata davvero libera di sperimentare, senza fiatare. Nemmeno quando ha deciso che la maglietta era un ottimo posto su cui pulirsi le mani. E va bè!

Dopo i nostri “pasticci” insieme, ho utilizzato alcuni prodotti della linea Chanteclair Bebè. Per rimuovere le macchie dal tavolo e dal pavimento è bastata una spruzzata dello spray igienizzante Superfici Sicure che rimuove lo sporco e igienizza i piani di lavoro lasciando un profumo buonissimo.

Per gli abiti invece ho utilizzato direttamente sulle macchie Chanteclair Bebè Scioglimacchia (smacchiatore pretrattante), ho strofinato leggermente il tessuto e lasciato in posa cinque minuti, poi ho messo a lavare i capi in lavatrice con il Detersivo Delicato Bebè et voilà, tutto pulito come prima dei nostri giochi insieme!

IMG_6905

Mi sono divertita, devo dirvelo, e questa volta l’ho fatto in totale relax perché sapevo che la pulizia finale non mi avrebbe riservato sorprese. Chanteclair Bebè: un bell’aiuto, no?

Questo post è offerto da Chanteclair.

 

 

Read More

Facciamo finta che… di giochi (e deliri) marmocchi

IMG_6704

Iniziano sempre così i suoi giochi preferiti: Facciamo finta che…

Segue assegnazione alla sottoscritta del peggio ruolo rinvenuto. Ché alle principesse io sono la strega (o la matrigna cattiva), alle fate io sono il mostro con i denti gialli, alla gita al parco naturale un dinosauro estinto nei peggio modi. Ma anche il pirata con la gamba di legno (che la benda sull’occhio pareva poco), il cameriere che non capisce una mazza delle ordinazioni e sempre, e comunque, l’ammalata (di malattia rara da indagare tassativamente col martelletto per i riflessi usato nei modi meno ortodossi conosciuti).

Che poi, tra l’altro, prendo sempre pessime recensioni per le mie interpretazioni. Chissà com’è. Vi confesso che è un pelino frustrante stare dietro ai suoi facciamo finta che.

Poi, però, lei fa o dice cose...

Read More

Che fine ha fatto Nonna Tesoro?

Che fine ha fatto Nonna Tesoro?
Chi è questa arzilla Mary Poppins che intrattiene Marmocchia e cugino?

Arrivo a casa dei nonni e trovo un’atmosfera alquanto surreale. Piovono baci, abbraccioni e dichiarazioni d’affetto: tutti vogliono bene a tutti, perfino a me che sono appena arrivata.
Marmocchia e cugino, svenevoli come al solito, oggi sono davvero a rischio carie. Marmocchietta la chiama lui. Mimì fa eco lei. E giù di abbracci, sguardi languidi  e tenere carezze.

Mimì, il pi...

Read More