concatenezioni di pensiero tagged posts

E Lui mi pare che annuisca

E dunque prosegue la mia avventura in piscina. Ahi quante soddisfazioni, ragazzi!

Sono stata promossa al dorso (o retrocessa, non saprei, devo ancora appurare). E se prima andavo lenta, ma così lenta che solo un occhio estremamente allenato avrebbe potuto notare i miei spostamenti, ora sono proprio immobile.

I miei compagni mi temono. Migrano verso vasche migliori alla velocità della luce, ancora prima che mi tolga l’accappatoio. Io però mi impegno, eh. Davvero.

Prendete l’altro giorno, ad esempio. Visto che a dorso solo gambe sfioro forse i 25 metri orari, mi sono detta: Qua ci vuole una bella spinta. Proprio come fanno i campioni alle olimpiadi: un bello slancio e via che si arriva a metà vasca. E allora pronti, mani sul bordo, gambe rannicchiate e… sdeng! Craniata contro la scaletta...

Read More