Benvenuto settembre

kids

Ciao a tutti, ben ritrovati. Avete passato un’estate felice? Settembre mi arriva sempre un po’ alle spalle, a tradimento e, nonostante gli anni passino e dovrei pure imparare qualcosa, mi ritrovo puntualmente con una lista infinita di cose da fare alle quali, onestamente, avrei anche potuto pensare prima.

Una di queste è certo la scuola. Pochi giorni al ritorno sui banchi e noi, come da tradizione, non abbiamo ancora comprato nemmeno un quaderno. Ci piace così. (Non è vero, detestiamo la corsa a spuntare l’elenco del materiale scolastico, accontentarsi dell’ultimo diario disponibile sul mercato, acquistare confezioni di colla da mille mila pezzi perché non ne sono rimaste altre e, come sempre, sbagliare tutti ma proprio tutti gli album da disegno per la fretta. Ma che volete farci, non è colpa nostra, è che ci disegnano così!)

Questo per la grande di casa sarà un anno importante, l’ultimo della primaria. Cosa ci aspetta non saprei dirlo davvero, anche se un piccolo anticipo dei cambiamenti in atto temo di averlo avuto quest’estate. Chi di voi là fuori ha figli in preadolescenza mi consoli, vi prego, anche mentendo.

E’ stata un’estate stranissima, con alti e bassi pazzeschi che mi hanno lasciata a fine corsa con l’adrenalina a mille e un gran voltastomaco. Abbiamo avuto vacanze perfette in cui la gioia è stata più volte interrotta da eventi pessimi, tra il fastidioso e il tremendo. La stanchezza mentale a volte ha preso il sopravvento, lo ammetto, lasciandomi la sensazione di non aver davvero capito fino in fondo i tre mesi passati. E un po’ di timore per quel che sarà.

Così, giusto perché il bello resti impresso per bene nella mia mente, e per combattere i tempi più duri, vorrei condividere con voi il mio album fotografico di quest’estate. Ho scelto pochi scatti ma chissà che questa piccola carrellata di bellezza e felicità possa servire anche a voi per affrontare con più grinta settembre.

Buon nuovo inizio a tutti voi.

L’estate è iniziata con un piccolo incidente al piedino della piccola che l’ha lasciata zoppicante per parecchi giorni. Non vi dico la preoccupazione. Poi la nostra fuga al mare, come ormai da tradizione, noi tre sole, avvolte in un tempo lento e intensissimo che ogni anno ci unisce sempre di più. E il piedino, come per magia, è guarito! Voglio ricordarmi questo, più di tutto, che a volte la cura migliore è semplicemente il tempo insieme. Una vacanza faticosa e bellissima di cui conserverò un ricordo meraviglioso.

  

Le gite sono state un altro motivo di felicità di quest’estate. Voglio portarle tutte con me nell’anno che sta per iniziare. Sono stati momenti leggeri e bellissimi per un motivo più di tutto: il loro legame. Forte, come non avrei osato sperare mai. Sono felice e so di essere molto fortunata.

Del nostro viaggio in Francia vi parlerò abbondantemente, ma un paio di scatti li voglio aggiungere subito al mio piccolo scrigno della felicità. C’è tutto in questo poche foto. Ci sono loro, c’è la natura che meraviglia e c’è il mare, l’elemento che più di tutti so già mi mancherà quest’inverno.

E’ stata un’estate che mi ha dato molto, lo stesso spero sia stato per voi!

 

Related Post

Rispondi