Il mio 2012 tra i libri

Come promesso oggi riprendiamo il nostro appuntamento del mercoledì con i consigli di lettura. Visto che questo è il primo post dell’anno ho deciso di fare qualcosa di diverso. Daniele Imperi di Penna Blu (se nella vita vi è mai passato in mente di scrivere o se adorate leggere, da aggiungere immediatamente alla barra dei preferiti, credetemi) lancia un’idea molto carina e la raccolgo al volo: una sorta di autointervista sulle letture dell’anno passato (qui trovate le sue risposte). Se avete un blog, e vi va di partecipare, segnalatemelo in un commento, così vengo a leggervi.

Quanti libri hai letto nel 2012?

Nell’anno passato ho letto davvero tanto, anche se non quanto avrei voluto. Un’ottantina di libri tra cui una decina di nuovi titoli marmocchi (che ho scoperto durante lo scorso anno).

Quanti erano narrativa e quanti no?

Solo una decina non erano narrativa, ma manuali di scrittura e sceneggiatura.

Quanti scrittori e quante scrittrici?

Poco più di venti autrici, il resto uomini.

Il miglior libro letto?

Sono stata parecchio fortunata lo scorso anno, perciò vi segnalo cinque titoli adulti e tre marmocchi tra i migliori letti (e ce ne sarebbero veramente tanti di più):

La custode di mia sorella di Jodi Picoult

Molto forte incredibilmente vicino di Jonathan Safran Foer

Così è la vita: imparare a dirsi addio di Concita De Gregorio

Io sono febbraio di Shane Jones

L’altra verità. Diario di una diversa di Alda Merini

Due sciarpe un amore di Daniela Bunge

Il mondo è anche di Tobias di Elena Spagnoli Fritze

Qualcos’altro di Kathryn Cave

E il più brutto?

Ma brutto proprio no, però la lettura di Le variazioni Reinach di Filippo Tuena mi ha davvero messa alla prova.

Il libro più vecchio che hai letto?

Credo Un cuore arido di Cassola (del 1961) e A kiss for little bear tra i libri marmocchi (del 1968).

E il più recente?

Non ricordo quale dei tre sia il più recente, ma ho comprato all’uscita Se ti abbraccio non avere paura, Fai bei sogni e I libri ti cambiano la vita, tutti e tre del 2012. Tra i libri marmocchi sicuramente I fantastici libri volanti di Mr. Morris Lessmore (che poi è un meraviglioso libro anche per adulti) e Le favole di Esopo illustrate dalla Cantone

Quale il libro col titolo più lungo?

Il mondo deve sapere. Romanzo tragicomico di una telefonista precaria di Michela Murgia

E quello col titolo più corto?

Timo di Charlotte Dematons (un libro per bambini)

Quanti libri hai riletto?

Ho riletto molti libri letti da ragazza e devo dire che è davvero incredibile le emozioni che si possono provare (e riprovare). Tra gli autori riletti soprattutto Cassola, Morante e Jane Austen. Ovviamente se escludiamo le millemila volte in cui ho letto e riletto gli stessi libri a mia figlia, eh.

E quali vorresti rileggere?

Quest’anno voglio rileggere gli autori russi che tanto adoravo un tempo e qualche titolo della mia infanzia.

Di quali autori hai letto più di un’opera?

Della Murgia e di Gramellini ho letto (o riletto) praticamente tutto quello che hanno scritto. Ho letto parecchio di Cassola, come dicevo, e più di un titolo della Mazzantini e della Morante.

Quanti libri hai letto scritti da autori italiani?

Una trentina, credo.

Quanti e quali generi letterari hai letto?

Romanzi e libri marmocchi più di tutto, una sceneggiatura integrale che sono molto orgogliosa di avere (quella di La vita è bella) e alcuni manuali.

Quanti libri hai letto in lingua originale?

Cinque romanzi in inglese e una tonnellata di libri marmocchi, sempre in inglese (li trovate sul blog dell’inglese e nella paginetta apposita nel menu qui sopra).

Dei libri letti quanti erano ebook?

Aehm… cinque. Secchi! Farfalle in un lazzaretto di Camilla Ronzullo, un libro su Steve Jobs e tre ebook per marmocchi editi da Siska Editore: Valvermosa, Ecco la Cicogna, Lino e Tina. Posso fare di meglio, lo so, e quest’anno ci provo.

E voi? Com’è stato quest’anno letterario? Qual è il libro più bello che avete letto e che vi sentite di consigliarmi?

4 comments to Il mio 2012 tra i libri

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>