L’ottavo nano: i vincitori delle app Jekolab

Mamma, giochi?

Ora non posso, sono molto impegnata.

Che stai facendo?

Lavoro.

A cosa?

Scelgo il nome dell’ottavo nano che più mi fa ridere.

Ecco, se poi mia figlia da grande vorrà fare il giullare o il saltimbanco, non è che mi potrò lamentare.

E insomma uno si alza dal letto la mattina e mentre è lì davanti allo specchio che prova a riconoscersi, si pone domande esistenziali del tipo Come si sarebbe potuto chiamare l’ottavo nano? E tanto per giocare rigira la domanda ai propri lettori.

Bene, io dicevo così per dire, e invece in cinque giorni abbiamo ribattezzato poco meno di 100 nanetti. Praticamente una comunità. I nostri partecipanti non hanno solo trovato nomignoli fantasiosi e divertenti per l’ottavo nano, ma si sono lanciati in spiegazioni esileranti degne di un prossimo classico della letteratura per bambini. Vabbè, magari per adulti.

Allora io volevo solo dirvi grazie. Per essere stati una mano santa contro la pesantezza della scorsa settimana. Per avermi fatta ridere fino alle lacrime. Per avermi fatta entrare nel tunnel con voi (sto gioco crea dipendenza davvero eh, mica per scherzo). E per essere stati fantasiosi e divertenti in maniera decisamente inaspettata.

Sappiate che scegliere solo tre nomi tra le novantasei proposte pervenute è stata un’impresa. Ma ora bando alle ciance ed ecco a voi i tre vincitori delle straordinarie app della Jekolab:

Terzo classificato, vincitore della fiaba interattiva “I tre porcellini“: Alice555 con ‘CHIAPPALO – il nano con il culetto grosso che non si lascia mai prendere

Secondo classificato, vincitore della favola interattiva “Raperonzolo“: Silvia con il suo MULTALOil nano più temuto del bosco. Si aggira con paletta e fischietto e quando bussa alla tua porta son dolori. (…) Si vocifera che sia la causa di una lite tra Biancaneve e il Principe. Multalo lo avrebbe beccato, capelli al vento, mentre galoppava verso la casetta di Aurora.

E il primo classificato all’unanimità (cioè io e io eravamo d’accordo), che si porta a casa la favola interattiva “Biancaneve e i sette nani” con la quale potrà continuare a rinominar nanetti da qui all’eternità…. rullo di tamburi…. Saseko900 e il suo impareggiabile SMONTALO – il nano che vuole capire come funzionano le cose, armato di brugola e occhiali protettivi.

Questi i tre vincitori che verranno da me contattati in privato per ricevere il premio. A tutti gli altri, GRAZIE. Davvero. Vi ricordo che trovate le fiabe interattive e tutte le altre app della Jekolab per iPhone e i Pad nell’AppStore.

Prima di lasciarvi con una selezione delle migliori proposte per l’ottavo nano, volevo comunicarvi che prossimamente, grazie ad una geniale intuizione di Emy, ribattezzeremo il quarto porcellino, il terzo fratello di Hansel e Gretel e il parrucchiere di Raperonzolo (perchè non è che ci si può disintossicare da un giorno all’altro!).

Eccolo – perché finadesso non si sapeva dov’era (Michela)

Linkalo – il nano geek (Silvia)

Coccolo – gemello di Cucciolo, che credeva di essersi liberato di lui quando erano ancora in fasce e nel vederselo tornare tira fuori la sua parte demoniaca scatenando una faida infernale che dura tutt’ora (Michela)

Enzomicciolo – nano di tendenza, conosce le botteghe più trendy del bosco, veste all’ultima moda e dà dritte sul look ai nani, che sono senza speranza, e a Biancaneve per un matrimonio veramente da fa-vo-la. In pratica Enzo Miccio col cappello a punta (Emy in collaborazione con Silvia)

Vestilo – il nano che devi rincorrere per tutto il bosco per mettergli il maglioncino (Fabrizia)

Scaccolo – il nano con il dito esploratore (Alessandra)

Metànolo – il nano meteorico (Benny88)

Moccolo – il nano raffreddato (Alice555)

Provolo – il nano che ci prova sempre con tutte le mamme (Francesca)

Rap-eronzolo – nano dalla folta chioma e con la passione per la musica rap (Emy)

Secolo – il nano più anziano (Stefy)

Ordinalo – nano con manie ossessivo-compulsive (…) lo vedrete spesso fare comunella con Piegalo e Stiralo (Silvia)

Scapolo – il nano convinto che single e’ meglio (Alessandra)

Trottola – la nanetta donna. Gira ogni giorno come una pazza cecrando di destreggiarsi tra famiglia, lavoro e passioni personali. Incapace di delegare, piroetta senza sosta trascinando tutti nel suo ritmo vorticoso al grido di “Faccio tutto io! Faccio tutto io!” (Alice555)

Piagnucolo – sempre pronto a piangere x un tono forte di brontolo (Mary)

Biriconzolo – un nano birichino che ne combina sempre una (Valentina)

12 comments to L’ottavo nano: i vincitori delle app Jekolab

  • francesca  says:

    ehhehehehe bellissimo giveaway!! 😀 davvero divertente

    • robedamamma  says:

      Grazie! Mi sono moooolto divertita pure io!! A presto

  • Dany  says:

    che creatività!!! beh io penso di averlo in casa l’ottavo nano vincitore…SMONTOLO, come ben sai a Davide piace Umberto sacco trafficare con cacciaviti, brugole ecc.ecc.. che bella idea vale!!!
    brava!! :-*

    • Dany  says:

      …beh non volevo scrivere che gli piace Umberto anche perché nn so chi sia…ma che..
      vabbe ci siamo capite..gli piacere trafficare!!;-);-)

      • robedamamma  says:

        Daaaaany!! Sto ridendo da stamattina come una scema e ogni volta che entrano i capi fingo di avere la tosse per non farmi sgamare! Per un attimo sono stata molto preoccupata per i “nuovi” gusti di Davide!! Baciii

  • Michela  says:

    Oddio sì sì devi assolutamente continuare con il porcellino il parrucchiere e il terzo fratello! È stato troppo divertente leggere tutto quello che ne veniva fuori! 😀

    • robedamamma  says:

      Muah ah ah non ditemelo troppe volte perché lo faccio sul serio!! 🙂

  • Silvia  says:

    Uh…ma sono io!!!
    E…adesso scusatemi eh ma…Raperonz-OLO!!!
    Era destino!!! 😀
    Grazie grazie grazie!!!

  • robedamamma  says:

    Congratulazioni!! Ti scrivo in privato a brevissimo! 😉

  • Alice555  says:

    Yeaaaa terzo posto!!! I tre porcellini è anche la mia favola preferita!!

  • Saseko900  says:

    Grazie! È stato divertentissimo =)

  • robedamamma  says:

    Grazie a voi e ancora complimenti!!

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>