L’ottavo nano: vinci una fiaba interattiva Jekolab

Se la favola di Biancaneve avesse avuto un ottavo nano per me si sarebbe chiamato Marmocchiolo, avvrebbe avuto la risposta sempre pronta, la capacità di ricordare solo le cose belle, una passione inconsueta per taluni cantanti neomelodici e un talento vero nell’inventare nomi inquietanti per i propri compagni di pezza.

Amiche e amici di Robedamamma ecco, come promesso, un piccolo giochino che vi permetterà di vincere una delle tre divertentissime fiabe interattive della Jekolab. Vi basterà rispondere, con un commento a questo post, alla seguente domanda:

Come avreste chiamato l’ottavo nano? E perché?

Le tre risposte più divertenti (a mio insindacabile giudizio) vinceranno uno dei tre seguenti premi:

1° classificato: Biancaneve e i sette nani

2° classificato Raperonzolo

3° classificato I tre porcellini

Avete tempo fino a venerdì 21 settembre alle ore 23.59 per giocare con noi.

Giocate, diffondete, ma soprattutto fateci ridere. Perchè ridere previene le rughe e migliora la vita!

Tags:  

87 comments to L’ottavo nano: vinci una fiaba interattiva Jekolab

  • Alice555  says:

    L’ottavo nano si sarebbe chiamato Bandolo, avrebbe avuto un’innata capacità di districare ogni matassa, riuscendo sempre a trovare il colpevole, la soluzione o l’idea giusta. Inutile sottolineare la sua passione per il knitting!

  • Benny88  says:

    Bènzolo, il più noto sommelier del Reame, frequentatore assiduo della “Taverna del Cacciatore”

  • Alessandra  says:

    L’ottavo nano?…?potrebbe chiamarsi Stressolo…il nano moderno, sempre di corsa e pieno di stress…

  • Fabrizia  says:

    Mio figlio di 16 mesi adora i sette nani, sa tutti i nomi a memoria (con qualche piccolo aiuto da parte nostra). Predilige Cucciolo ma soprattutto Brontolo e a volte viene fuori con un improbabile “Bambolo”. Quindi per me l’ottavo nano si chiamerebbe Bambolo (io rispondo sempre a mio figlio che “Bambolo” è lui…)

  • Alice555  says:

    Boccolo, il nano parrucchiere. Sempre armato di arricciacapelli. è l’hair stylist di Antonella Clerici.

  • Alice555  says:

    Broccolo. Il nano vegetariano.

  • Alice555  says:

    Moccolo. Il nano raffreddato. E qui smetto. Forse.

  • Silvia  says:

    Gongolo. Il nanetto un pó antipatico. Quelle che se ne sta in angolo mentre gli altri, al grido di “Heeeey-oooooh” se ne vanno in miniera o fanno le pulizie per quella sfaticata di Biancaneve. Lui no. Resta lì e gongola della propria nullafacenza. Al massimo si rigira nel letto e si rimette a dormire.

    • Silvia  says:

      Ma Gongolo esiste!!!
      Imambita che non sono altro!!!

      • robedamamma  says:

        Muah ah ah!! Ma la tua spiegazione è molto meglio di quella vera!!! E poi si sa. I sette nani come li dici li dici sempre uno te ne manca!! 🙂

  • robedamamma  says:

    Oh mamma, sto svenendo dal ridere!! Ecco ,questo è proprio il clima giusto!!

  • Saseko900  says:

    Smontalo: il nano che vuole capire come funzionano le cose, armato di brugola e occhiali protettivi.

  • Alice555  says:

    ‘Chiappalo. Il nano con il culetto grosso che non si lascia mai prendere.

  • Silvia  says:

    Linkalo.
    Il nano geek!
    ; )

  • francesca  says:

    Provolo, il nano che ci prova sempre con tutte le mamme!

  • Mary  says:

    Per me si chiamerebbe Vanito, sarebbe quello col cappello di fiori, sempre a raccogliere x lui i canti degli uccelli, e pensare che Biancaneve sia innamorata di lui, come tutte le altre creature del bosco, visto che a fare la primadonna è solo Biancaneve…

  • Mary  says:

    Piagnucolo, sempre pronto a piangere x un tono forte di brontolo…estremamente sensibile e romantico!

  • Mary  says:

    Fifottolo, sempre a tremare di paura, ma soprattutto capace di immaginarsi mostri ovunque!

  • Mary  says:

    Giottolo! Perchè no un nano artista?!

  • Fabrizia  says:

    Oppure Vestilo, il nano che devi rincorrere per tutto il bosco per mettergli il maglioncino.

  • Mary  says:

    Pasticcialo, il nano pasticcere, creativo, bravo ma estremamente disordinato e pasticcione!

  • Irene  says:

    L’ottavo nano avrebbe dovuto essere una nana donna. ;))

  • Stefy  says:

    Garkolo.. Nano siciliano con la coppola, “alto” e figo che pretende “onore e rispetto”!

  • Stefy  says:

    Embolo.. Nano dispettoso che quando si fa partire gli emboli non ce n’è per nessuno! Visto il nome non so quanto sarà lunga la sua vita!

  • Stefy  says:

    Mariuolo.. Il nano ladro!

  • Stefy  says:

    Brufolo.. Il nano con l’acne!

  • Stefy  says:

    Barolo.. Il nano sommelier!

  • Stefy  says:

    Coriandolo.. Il nano travestito!
    Pavarolo..il nano tenore!
    Colesterolo.. Il nano goloso!
    Prezzemolo.. Il nano portinaio!
    Secolo.. Il nano più anziano!
    Tritolo.. Il nano kamikaze !
    Scapolo.. Il nano single!

    Ne avrei altri due o tre.. Ma forse sto esagerando!!!

  • Stefy  says:

    Rissolo.. Il nano rissoso
    Tatualo.. Il nano tatuatore
    Scrivilo.. Il nano writher
    Ruttolo.. Il nano con problemi di digestione
    Bronchenolo.. Il nano asmatico
    Erbaiolo.. Il nano rasta, pusher e cannaiolo
    Fumalo.. Il nano fatto
    Caccolo.. Il nano snaricione
    Mestolo.. Il nano cuoco 
    Apostolo.. Il nano prete
    Merolo.. Nano che fa scenate
    Foscolo.. Il nano poeta
    Tottolo.. Nano che gioca a calcio 
    Reppalo.. Nano deejay
    Danzalo.. Nano ballerino
    Gigolo.. Nano accompagnatore
    E x finire una chicca..
    Solfrizzolo..famoso Nano attore comico barese.. Non lo conosce nessuno ma ha un unica fan.. Nana pure lei di nome Valerionzola

    E mo’ basta!

  • Alessandra  says:

    Scaccolo…il nano con il dito esploratore…sempre con le dita nel naso!

  • Silvia  says:

    Dondolo. Un nano dolce dolce, come il sole di Settembre. Un nano rilassato e un pò pensieroso, pieno di idee e progetti per il futuro. Basta andare da lui e, anche se la giornata sembra essere brutta e buia, Dondolo vi accoglierà a braccia aperte, disponibile sempre e comunque, come una mamma. Come una thè caldo e zuccherato. Dondolo non sarà il nano più cool del mondo, ma forse forse è il mio preferito.

  • verdeacqua  says:

    mi piace MOCCOLO!!!!

  • robedamamma  says:

    No, va be’.. Siete fantastici!!

  • Silvia  says:

    Ninnolo. Un nano minuto e delizioso, spesso un pò impolverato perchè va sempre a nascondersi negli angoli delle librerie e passa i suoi inverni al calduccio sopra la mensola del camino di casa. Bravissimo a riportare alla memoria i ricordi dei giorni passati. Alle volte sottovalutato. Spesso fa imprecare, perchè tu devi spolverare ma lui, testardo, non si sposta. Tende a cadere ma, nonostante spesso gli facciano lo sgambetto, è un grande amante dei gatti.

  • Silvia  says:

    Miagolo. Il nano morbidoso e con la coda. Quello insistente che nel cuore della notte vi viene a svegliare perché ha fame. Ha la capacità innata di starvi tra i piedi quando siete di fretta ma con i suoi occhi dolci ed i suoi modi ruffiani avrà la cura per tutti i mali e saprà farsi perdonare tutto. Attenzione! Ha la capacità di far sparire magicamente orecchini, elastici e tappi di bottiglia!

  • robedamamma  says:

    Ma che fantasia avete?? M E R A V I G L I O S I! Continuate eh, che io non mi stanco mica!!

  • Silvia  says:

    Ordinalo. Il nano con manie ossessivo-compulsive. Lasciate aperto un mobiletto della cucina, abbandonate un maglione sulla sedia con nonchalance e lo avrete alle costole per la vita, pronto a borbottare che “Ah, se qui non ci fossi io!!!”…
    Lo vedrete spesso fare comunella con Piegalo e Stiralo. Un pó noioso, ma in fondo a casa mia sarebbe utile.

  • Alessandra  says:

    Puppolo…il nano con la battuta sempre pronta…sempre a raccontare barzellette per far ridere tutti a crepapelle…

  • Fabrizia  says:

    Visto che tutti i nomi dei nani terminano con “olo” a questo punto propongo “Paolo” che per ora in efetti è un bel nano (almeno rispetto a me che sono 1,80). Questo nano è un incrocio tra mamma “Brontolo” e papà “Pisolo”. Avrei anche potuto dire mamma “Biancaneve” visto che il mio pallore fa invidia ad una Geisha, ma in effetti “Brontolo” mi si addice di più.

  • Benny88  says:

    Metànolo, il nano meteorico

  • Silvia  says:

    E Gomitolo?Morbidoso e caldo sta sempre a sferruzzare. Se vi nascondete bene, la notte lo vedrete sgattaiolare fuori per unirsi a un gruppo di Guerilla Knitting, pronto a fare cappottini agli alberti e coperte colorate alle panchine. Dopo il suo passaggio il bosco sarà più lo stesso. Ogni tanto si ingarbuglia e in suo soccorso arriva l’amico Bandolo.

    • Silvia  says:

      Evabbhè. Ho scritto di fretta, si vede?!?
      PS: C’è un limite alle proposte che si possono fare?!No perchè io sono entrata in un tunnel…

      • robedamamma  says:

        Ah ah, fantastico! Nessun limite, vai alla grande, portaci nel tunnel con te!!

  • Silvia  says:

    Compralo e Vendilo sono due nani gemelli, sempre in disaccordo, da bravi fratelli. Uno impazzisce almeno un paio di volte all’anno, nel periodo dei saldi, e trascina il gemello in rush incredibili per le strade della città, in visibilio davanti a tutte le vetrine. L’altro lavora in borsa e tiene sempre un occhio sulle quotazioni di carbone e altri minerali, così da dare consigli agli altri nani per far fruttare al meglio i frutti del lavoro in miniera. Entrambi hanno una passione sfrenata per Ebay e ultimamente hanno scoperto una nuova applicazione che si chiama Garage e sta mettendo a dura prova la loro forza di volontà. Nascondete le vostre carte di credito!!!

    • robedamamma  says:

      Oh mamma, tu mi farai morire!! :-))

  • Alessandra  says:

    Mestolo il nano cuoco che cucina prelibati pranzetti per i sette nanetti!!!

  • Silvia  says:

    Copialo. Quel che fai tu, lo fa anche lui. Se ne va a spasso con una tutina nera e la faccia dipinta di bianco. Tuttu ad un tratto te lo ritrovi alle calcagna pronto a scimmiottare ogni mossa. Irritante. Insistente. Tanto buffo! Se ti vede triste ha pronto un palloncino colorato per risollevarti il morale!

  • Alessandra  says:

    PAPOLO…che non è come mammolo il nano mammone, ma somiglia un pò ai tanti papà sparsi per il mondo…
    Un nano che esce presto la mattina per andare a lavoro e rientra a casa la sera distrutto…come se il mondo intero fosse sulle sue spalle.
    Torna a casa stanchissimo e con un unico desiderio: il divano!!!
    Mentre alla moglie che ha sgobbato l’intera gironata tra bambini, lavoro e casa, chiede con aria seccata:”Cara ma sei nervosa?”.
    E a quella domanda ecco che la mamma si trasforma in drago e sputa fuoco…

    • robedamamma  says:

      Ahi ahi, povero Papolo!!!

  • Alessandra  says:

    Tritolo…il nano che con la sua esplosiva simpatia conquista tutte le manette del bosco

    Scapolo…il nano convinto che single e’ meglio!!!

  • Emy  says:

    Lurkolo, il nano che appena può, invece di lavorare, naviga in rete!

  • Alessandra  says:

    Gommoso o gommoloso…il nano dalle mille trasformazioni…resta di stucco e’ un nano trucco…potrebbe così nascere un amicizia tra nani e barbapapa’ e perché no…potrebbe nascere un barbanano

  • Alessandra  says:

    Gommoso o gommoloso…il nano dalle mille trasformazioni…resta di stucco e’ un nano trucco…potrebbe così nascere un’amicizia tra nani e barbapapa’ e perché no…potrebbe nascere un barbanano…

  • Silvia  says:

    Doremifasolasidolo. Chiamarlo è un dramma, tutte le volte. Tempo di aver intonato l’ultima nota e lui è già una sinfonia più avanti. Il nano musicale, trombretta, fischietta e arpeggia un passo dopo l’altro. Suona ninne nanne dolcissime e organizza spesso e volentieri bellissimi concertini nella radura, fa tanto “tuttinsiemeappassionatamente” ma con quel fascino un pò retrò ti stende. Perchè resister non puoi, al ritmo del jaaaaazz!!!

  • Silvia  says:

    Multalo.
    Il nano più temuto del bosco. Si aggira con paletta e fischetto e quando bussa alla tua porta son dolori. Gli animaletti scappano impauriti al suo passaggio. Capace come pochi di far litigare mamma e papà.

    • Silvia  says:

      Si vocifera che sia la causa di una lite tra Biancaneve e il Principe…Multalo lo avrebbe beccato, capelli al vento, mentre galoppava verso la casetta di Aurora.

    • Alice555  says:

      o mamma ho creato un mostro!

  • Emy  says:

    MisterMuscolo: nano superpalestrato con l’hobby di idraulico specializzato nello sturaggio dei lavandino

  • Emy  says:

    ReggyMoccolo: il nano che fa il terzo incomodo agli appuntamenti tra Biancaneve ed il principe azzurro

  • Valentina  says:

    biriconzolo un nano birichino che ne combina sempre una…

  • Emy  says:

    Sgrufolo: il nano che tira sempre su col naso ma che è un ottimo cercatore di tartufi

  • Emy  says:

    Rap-eronzolo: nano dalla folta chioma e con la passione per la musica rap

  • Emy  says:

    Trendolo: nano di tendenza, conosce le botteghe più trendy del bosco, veste all’ultima moda e da dritte sul look ai nani, che sono senza speranza, e a Biancaneve per un matrimonio veramente da fa-vo-la. In pratica Enzo Miccio col cappello a punta

    • robedamamma  says:

      Muah ah ah Enzo Miccio Nuooo!! Muoio daL ridere!! 🙂

      • Silvia  says:

        Enzomicciolo!!!

      • robedamamma  says:

        Enzomicciolo? Enzomicciolo?!?!?!? Muaaaaa ah ah ah ah aha ha ha !!! sei una grande!!

      • Emy  says:

        Ma come ha fatto a non venirmi in mente!!!

      • robedamamma  says:

        Vabbè ma ormai si parla di un altro livello d’arte!!!

      • Silvia  says:

        : )))))))

  • Alice555  says:

    Trottola, la nanetta donna. Gira ogni giorno come una pazza cecrando di destreggiarsi tra famiglia, lavoro e passioni personali. Incapace di delegare, piroetta senza sosta trascinando tutti nel suo ritmo vorticoso al grido di “Faccio tutto io! Faccio tutto io!”

  • Michela  says:

    Ommioddio sto ridendo come un’imbecille, ho i lacrimoni… 😀
    Okay okay sentite:
    Eccolo, perché finadesso non si sapeva dov’era
    Frugolo, il nano più amato dai marmocchi
    Stritolo, che però per fortuna ha un buon carattere
    Strufolo, che ha frequentato un corso per cuochi
    Coccolo, gemello di Cucciolo, che credeva di essersi liberato di lui quando erano ancora in fasce e nel vederselo tornare tira fuori la sua parte demoniaca scatenando una faida infernale che dura tutt’ora
    torno fra un po’ se me ne vengono in mente più 😀

  • Emy  says:

    Toffolo, per gli amici Lino: nano con le manie di grandezza, solo perchè ha un cappello a punta crede di essere un grande mago, tale Mago Zurlì.

  • robedamamma  says:

    Uah ah ah, basta fermateleeeee!!! Ma che vi danno da mangiare??? No, seriamente, siete na mano santa per il buon umore!

  • Michela  says:

    Rotolo, il nano perennemente a dieta
    Rantolo, testimonial nelle campagne antifumo dedicate all’infanzia
    Torcolo, fratello di Strufolo, affermato pasticcere
    Brufolo, cliente di Torcolo e Strufolo
    GianAndrea, che appena battezzato già s’è capito che doveva rompere le *****

  • Emy  says:

    Tarallolo: nano di origini pugliesi, cucina orecchiette con cime di rapa a gogo, riso patate e cozze, purè di fave….e altri ipercalorici manicaretti. Sarè per colpa sua che tutti i nani sono un po’ rotondetti?

  • Michela  says:

    Tarantolo, insegnante di danze tradizionali che cerca tramite l’attività fisica di limitare i danni creati da Tarallolo, Strufolo e Torcolo e salvare Brufolo e Rotolo dal perfido Colesterolo

  • Emy  says:

    Pizzicalo: compositore di Pizzica, spesso lavora in coppia con Tarantolo, per allestire le sagre delle masserie, si vocifera che per la prossima estate potrebbero essere scritturati da Compare Albano

  • Silvia  says:

    Luppolo. Il mastro birraio del bosco. Ha sempre un gran calderone sul fuoco, ama le birre artigianali e raccoglie erbe e fiori profumati per le sue creazioni. Lo vedrete sempre con il naso un pó arrossato e la testa tra le nuvole. Un nano bonario e generoso. Da lui non manca mai un tagliere di cose buone e un fresco bicchiere di birra per fare uno spuntino e due chiacchiere in compagnia.

  • robedamamma  says:

    No, seriamente. Ma io che faccio domani senza questo giochino?? Aiutatemi!!

    • Emy  says:

      se vuoi continuiamo! c’è il quarto porcellino, il terzo fratello di Hansel e Gretel, il parrucchiere di Raperonzolo……

      • robedamamma  says:

        Oh sìììì!! VI prego! Ormai siete il mio motivo di buonumore costante!! GRAZIEEEEE

      • Silvia  says:

        Grandeeee!!!
        Qui non ne veniamo poù fuori!!!
        Adoro!

  • robedamamma  says:

    Che dovremo andare tutte in analisi per smettere. Oppure aprire un blog collettivo , chiamarlo l’ottavo nano e creare una community di gente che ha iniziato a ribattezzar nanetti e non ne è piu uscita!

    • Silvia  says:

      Ma é un’idea geniale!

  • Alessandra  says:

    Pizzaiolo…ci vorrebbe proprio una bella pizza nel bosco…il nano infarinato che mentre sforna pizze per tutti gli abitanti del bosco fischietta o’ sole mio sta nfronte a te…e quella furbacchiona di Biancaneve con la scusa che adora la pizza ogni sera se ne va in pizzeria e non cucina più per i poveri nanetti…

  • Alessandra  says:

    Scroccolo il nano che se ne va in giro a spillar soldi a tutti i nanetti…ce l’hai un euro per me…e così scroccando scroccando e’ diventato riccone e in un posto segreto si e’ costruito un grande deposito come quello di zio Paperone…. Ma continua ancora a scroccare
    ….e con questo puo’ bastare…
    Siamo quasi alla fine di questa divertente avventura…
    Ciaooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo

  • robedamamma  says:

    MIlle, mille, millissime grazie a tutti!! E’ stata un’avventura esilerante, siete stati unici! Mercoledì sveleremo i vincitori (posto che riesca a scegliere tre nomi in questa giungla di quasi 100 nanetti ribattezzati)!

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>