La indovino con due

Ve lo ricordate? Trattasi di Sarabanda, famoso quiz musicale condotto da Enrico Papi. I concorrenti erano chiamati a decidere con quante note indovinare una canzone. I più bravi se la giocavano con un massimo di due o tre note.

E allora giochiamo. Di che famoso successo marmocchio si tratta?

Oh mai darla, oh mai darla (consiglio spassionato)

oh mai darlaaaa (ribadito a gran voce)

che ne sai? (risponde l’altro, giustamente titubante)

;

Indovinato? (la risposta in fondo al post).

Seconda manche.

;

Non essere curio-o-so (?!?)

Se con gli altri ballo il pos (danza popolare simile alla quadriglia, che si balla sventolando una carta di credito o un bancomat accettato dai comuni Point of Sale, da cui Pos)

Cun te – ye ye

Cun te – ye ye

Cun te chessei-la-mia-passio-o-ne

Io ba-a-llo

Il ballo del panto-o-ne (altra tipica danza popolare degli anni cinquanta, che vede i danzatori impegnati nel classificare i colori e tradurli nel sistema di stampa a quadricromia).

Ora, capirete bene perchè in casa nostra, quando la nana propone “cantiamo“, un rivolo di sudore imperla le nostre fronti.

Soluzioni:

Foto: cinetivu.com

Tags:  

5 comments to La indovino con due

  • Miss mary  says:

    Le avevo indovinate tutte e due prima di vedere le soluzioni!!! Ah ah ah!!! Anche qui da noi si canta un sacco, a volte ci si inventa le parole!!! Ma questo Particolare l’ha

  • Miss mary  says:

    Preso dalla mamma!!! Ops ho schiacciato invio!!!
    Va be’ a presto con un altro quiz…

    • robedamamma  says:

      Ah ah, bravissima, però non vale, sei mamma, perciò dotata di un intuito e una capacità di comprensione fuori dal comune! 😉 a presto

  • Ilaria  says:

    Da scompiaci arsi dalle risate!!! Ahahahahahahahahahah!!!

  • robedamamma  says:

    Ehilà guarda chi c’è! Benvenuta! Eh eh qui si canta e si balla alla grande! 😉

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>