Lei… e l’altra (una serata eccezionale)

LEI ha 54 anni e conserva l’agilità e la grinta di quand’era una ragazzina.
L’ALTRA di anni ne ha quasi 34 e di quand’era ragazzina conserva un paio di foto nel comodino.

LEI è una mamma famosa.
L’ALTRA è una mamma paurosa.

Durante la gravidanza LEI scriveva il suo nuovo successo discografico e posava in copertina per diverse riviste.
L’ALTRA ultimava le sue memorie, perchè era certa che dalla sala parto non ne sarebbe uscita viva, e l’unica cosa che posava era il suo sedere enorme sul divano di casa.

LEI, durante il parto, cantava alla nascitura “Amor che bello darti al mondo“. L’ALTRA, durante il parto, urlava le peggio cose a tutti i presenti (compresa la nascitura).

Nel post parto LEI riempiva i palazzetti con i suoi concerti, facendo il sold out per tre sere di fila.
Nel post parto L’ALTRA i concerti non li guardava nemmeno in tv, e faceva sit-in nel soggiorno di casa per protestare contro la tirannia marmocchia.

LEI alla figlia canta canzoni che scrive con le proprie mani e che dicono “io vivrò con te  guardandoti esistere e nel sole rinascere – io lo so che siamo fragili e con gli occhi degli angeli ci guardiamo resistere
L’ALTRA alla figlia canta canzoni scritte da altri che fanno: “Ma il culetto è mio è mio e perciò la puntura no no no“.

LEI sta correndo da una parte all’altra del palco come se avesse trent’anni di meno. L’ALTRA canta a squarciagola, batte le mani fino a spellarsele e in alcuni momenti persino si commuove, sentendosi almeno vent’anni più vecchia.

LEI si chiama Gianna Nannini ed ha appena regalato all’ALTRA una serata che non scorderà mai oltre ad un pensiero sul quale riflettere: “God is a woman”.

E perché no!

DA MAMMA A MAMMA: GRAZIE GIANNA!

Tags:  

5 comments to Lei… e l’altra (una serata eccezionale)

  • valentinarusso  says:

    grande Gianna

  • Manuela  says:

    Fantastica!
    Sai che io e il teppista la canzone di cui parli la cantiamo a squarciagola…….”Amor che bello darti al mondo….”

    Lui l’adora e io all’inizio piangevo quando la sentivo…..
    Anche se la canzone preferita del teppista rimane “L’elefante….l’elefante con le ghette” non dico altro!

    Ciao
    manu

    ps: Ho voglia di vedervi…dai non sarò la Nannini ma una giornatina insieme potremmo dedicarcela?

  • robedamamma  says:

    @Vale: davvero grande!!
    @Manu: dobbiamo organizzare!! Noi stiamo per essere risucchiati da un vortice di matrimoni, battesimi, cerimonie, investiture e balli di corte, ma ce la possiamo fare! sentiamoci per mail!

  • Michela  says:

    La Nannini è un mito assoluto! 🙂
    Per la verità mi ha dato un po’ ai nervi ‘sta celebrazione cantantistica e semimistica della maternità, hoccapito che per te è una svolta ma al resto del mondo glielo puoi pure risparmiare…
    Ma la perdono, basta che poi se la pianta 🙂
    Alla mia amica Ale (quella col figlio che si chiama Vale) ho perdonato una lunga serie di compiaciute descrizioni di cacche e rigurgiti, solo perché era lei… 🙂
    Alla Gianna pure un po’ di indulgenza, via 🙂 E’ pur sempre la guerriera, eh! 🙂

  • robedamamma  says:

    Uahaha è vero! Quelle che ammorbano le amiche senza figli con i racconti di cacche e rigurgiti e poi si chiedono come mai non fanno un figlio anche loro! Eh già, con delle prospettive così allettanti! Ma… la Gianna è pur sempre la Gianna! 😉

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>