Pensavo fosse amore… invece era influenza

LEI se ne sta spalmata sul divano a mo’ di pelle d’orso, a sentire e risentire ormai da ore la stessa canzone. Ha gli occhi da triglia fissi al soffitto e un’espressione tra il malinconico e l’accigliato. Non vuole alzarsi, non vuole parlare e nella sua protesta silenziosa si rifiuta persino di mangiare. Solo ogni tanto un sospiro rompe il silenzio. LEI pare essere reduce da una delusione d’amore, e sebbene faccia pensare a Brooke al terzo matrimonio fallito con Ridge, LEI altri non è che la mia Marmocchia.
Eppure sembrava proprio affetta dalla sindrome da due di picche e invece era influenza intestinale. Un virus che ha steso prima lei, poi me, poi di nuovo lei.

È vero, il mood è proprio quello del post sbandata estiva, con tanto di due di picche finale. Uno stato d’animo che a me ha fatto scrivere una poesia (http://robedamamma.wordpress.com/2010/12/31/sono-mamme/) con lei spalmata addosso e delirante, e a lei ha fatto ascoltare ininterrottamente “stella stellina” in versione processione del venerdì santo (che ognuno alle delusioni d’amore reagisce un po’ come gli pare). Ma poteva andarci pure peggio. La canzone è su un cd per bambini dove la nostra tanto amata hit (traccia n. 10) è seguita al n. 11 dalla ninna nanna del chicco di caffè (riassunto: la mamma non mangia perchè sono poveri, non dorme perchè troppo indaffarata e per consolarla il marmocchio le promette che quando sarà grande le comprerà tutto quello che vuole… che c’ho il magone solo a pensarci) e alla n. 12 dall’omino piccino piccino (che va in giro soltanto la sera e cammina pianino pianino con in mano una lampada nera a portare il sonno ai bambini.. ma anche no grazie).
Insomma, giorni deliranti, di preoccupazioni, stanchezza e lunghe  permanenze in bagno. E perdonatemi la battuta, ma speravo che il salto nel nuovo anno si sarebbe concluso con qualcosa di più nobile che un sonoro “splash”!

4 comments to Pensavo fosse amore… invece era influenza

  • troubledsleeper  says:

    carissima,
    scusa se mi permetto ma vorrei darti qualche consiglio per il prossimo anno:
    a- butta il CD
    b-cerca di dimenticare il più in fretta possibile i testi delle canzoni: a mio parere portano sfiga
    c-chiedi alla Befana – che forse sei ancora in tempo – il nuovo CD dei Black Eyed Peas e quello vecchio di Guetta

    Un saluto e auguri per l’anno nuovo
    buona guarigione
    troubled

  • robedamamma  says:

    Grazie mille, ottimo consiglio (soprattutto i Black Eyed Peas)!
    Buon anno anche a te

  • Daniela  says:

    Vale troppo forte!!!mi sono immaginata la scena…quanto ridere!!!!un Po meno per te e la marmocchia!!!!baci

  • robedamamma  says:

    Dany buon anno! Spero il tuo inizio sia stato più soft!

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>