Scrittrice a otto anni: Il compleanno perfetto di Greta Berardi

il compleanno perfetto

Lei si chiama Greta e ha scritto un breve romanzo dal titolo Il compleanno perfetto. Niente di straordinario, fin qui, se non fosse che l’autrice in questione è una bambina di otto anni.

Quando la mamma di Greta mi ha contattata per raccontarmi la storia della sua piccola scrittrice, mi sono subito detta che questa era una notizia meravigliosa. Ancor prima di leggere il suo libro ho pensato che il messaggio di una bambina che ama le parole, le storie, ma soprattutto ama condividerle con gli altri, aveva davvero del miracoloso. Una notizia che andava di certo condivisa.

Poi ho avuto tra le mani il libro, ho iniziato a leggerlo, ho sorriso, ho provato una tenerezza infinita e ho sentito, pagina dopo pagina, che questo era davvero un tesoro, un segno importante di quanto siano preziosi i talenti dei nostri bambini.

Il libro di Greta è una vera e propria boccata d’aria fresca e allo stesso tempo un salto nel mondo dei più piccoli, con i loro problemi quotidiani e quegli ostacoli tipici del crescere che poi sanno superare brillantemente grazie alle loro enormi risorse.

Ho trovato in queste pagine una sincerità e una schiettezza davvero uniche, insieme a una capacità di descrivere persone e situazioni che fanno intravedere in Greta una gran bel talento.

Ma la cosa che mi ha colpita di più è stata ritrovare nella protagonista Viola, alle prese con un compleanno da festeggiare, un imminente trasloco e un’amicizia speciale, quei sentimenti della Marmocchia che io a volte riesco solo a intuire e invece, raccontati da una coetanea mi sono apparsi subito più chiari. Pensate che regalo bellissimo è stato per me!

“Shantel non mi sta del tutto simpatica. A volte mi sta simpatica e a volte no. E quella era una volta no.”

Chiaro, diretto, semplice come sono i marmocchi. Quelli che la fanno troppo lunga, alla fine siamo sempre  noi adulti.

Leggete il libro di Greta, leggetelo con i vostri bambini, e vedrete quanto di lei e della protagonista Viola ritroverete in loro. Un piccolo, grande, miracolo.

Related Post

Rispondi