Che gli leggo al pupo? Ernest e Celestine

IMG_6177

Ernest e Celestine è una storia bellissima scritta da Daniel Pennac. Lo so, a questo punto la recensione potrebbe pure finire qui perché, se dico Pennac, che altro potrei dirvi per farvi innamorare di più? Andrò avanti comunque, se siete d’accordo e, se conoscete la storia, magari poi mi dite la vostra.

Ci sono due mondi: quello di sopra, dove vivono gli orsi, e quello di sotto in cui vivono i topi. I due mondi non hanno niente a che fare l’uno con l’altro e i rispettivi abitanti si detestano da lontano evitando ogni forma di contatto. C’è odio, diffidenza, paura. E tutto questo viene tramandato di generazione in generazione:

State attendi perché di sopra, nel mondo degli orsi, c’è l’Orso Cattivo che se vi vede vi mangia in un sol boccone…” insegnano i topi adulti ai topolini, facendoli tremare di paura.

Poi però, per fortuna, nella vita ci sono sempre i tipi speciali. Come Celestina, che vorrebbe fare la pittrice o la disegnatrice, anche se tutti vogliono che faccia la dentista, perché per i topi i denti sono la cosa più importante.

Celestine, una notte, si avventura nel mondo di sopra per raccogliere denti da portare al capo dei dentisti. Quella notte incontra Ernest, che sarebbe l’Orso Cattivo. E che però non lo è.

 IMG_6180

Di come i due diventano amici, di come cresce il loro affetto e di come si caveranno fuori dai guai in cui si sono messi (ma soprattutto di come questa storia vi rapirà il cuore) vi invito a leggere nel bellissimo libro di Daniel Pennac che noi abbiamo in questa versione (albo illustrato + dvd ispirato alla serie ominima di Gabrielle Vincent).

IMG_6178

Qui, sul sito della Gallucci, un’anteprima dell’albo illustrato.

Related Post

4 comments to Che gli leggo al pupo? Ernest e Celestine

  • Michela  says:

    Il film m’era passato sotto gli occhi diverse volte, ma alla mia tenera età ho iniziato a essere un po’ più selettiva coi cartoni animati e l’avevo scartato 🙂 Per fortuna hai scritto questa recensione, me lo sono visto ieri ed è veramente una delizia 🙂 Aver saputo prima che era di Pennac! Grazie, per merito tuo ho passato un’oretta deliziosa ^^

    • robedamamma  says:

      Sono molto contenta! Ancora di più lo sarei se l’avessimo visto insieme eh, ma non esageriamo! 😉 ti baciabbraccio

  • Claudio  says:

    Visto al cinema nelle feste del natale 2012. Bellissimo, tenero, per raccontare della bellezza della diversità e del bisogno di relazione per arricchirsi e conoscere l’altro.
    Claudio

    • robedamamma  says:

      Che pensiero stupendo “il bisogno di relazione per arricchirsi”. Grazie davvero, un abbraccio

Rispondi