Il mio Settembre fotografico: #instagram 9/13

Settembre, per me, è stato un po’ tutto. Ché anche non ci fossero stati altri otto mesi prima e non ce ne fossero ancora tre davanti per finire l’anno, io con settembre sarei già a posto. Nel bene e nel male.

Un mese complicato e facilissimo, faticoso e divertente, noioso e inaspettato. Un mese fatto di ritorni e di riprese, di pause e ripartite, di belle notizie, seccature enormi e impegni vecchi e nuovi.

Di molti pensieri in testa e poche parole dette. Ma tante comunque scritte.

Ho finito un racconto. Un racconto imperfetto, che avrebbe bisogno di ancora tanta attenzione, tanto calore. E ne avrà. Per qualche istante però mi sono goduta il momento immenso in cui si scrive la parola fine in fondo ad una storia che ti ha fatto compagnia per qualche tempo. Ho detto ciao ai personaggi e li ho lasciati liberi di andare a vivere le loro vite altrove. Almeno per un po’.

Il clima ancora estivo ci ha regalato bellissimi momenti all’aria aperta.

E la possibilità di fare un tuffo nel passato.

E poi è iniziato l’anno (ché per me, come molti di voi, l’anno ricomincia sempre qui).

Io e lei, al nostro ultimo primo giorno di scuola.

“Oggi è il suo ultimo primo giorno di scuola materna e io ho lasciato nel suo armadietto asciugamani, pennarelli e un pezzettino del mio cuore. Vederla crescere è proprio un grande onore”.

Abbiamo ripreso le nostre buone abitudini. La frequentazione della Bibliotechina prima di tutto.

E abbiamo scoperto quanto Paesello possa essere stupefacente e magico proprio quando meno te lo aspetti.

C’è stato un matrimonio bellissimo…

(lei, in una posa d’altri tempi).

… e un anniversario importante (#7anniversario), festeggiato con una mangiata epocale in un posto davvero molto bello (di cui vi parlo venerdì).

Ho scoperto che questo momento di condivisione mensile è un modo meraviglioso per soffermarsi a riflettere su quanto di buono è capitato. E magari dire grazie una volta di più.

Related Post

Rispondi