I venerdì col marmocchio: Dinosauri in Carne e Ossa a Monza

Al Parco della Reggia di Monza, fino al 3 novembre 2013, una mostra da non perdere: Dinosauri in Carne ed Ossa.

Noi ci siamo stati e devo dire che ne vale la pena (nonostante il prezzo del biglietto secondo me sia un po’ altino). Era un po’ che la Marmocchia ci chiedeva di vedere i dinosauri (ché lei spara a caso i nomi delle Winx tanto per non essere esclusa dai gruppetti di bambine, ma a un T-Rex non dice mai di no, per dire). Così, in attesa di visitare il Parco della Preistoria di Rivolta D’Adda, l’abbiamo portata a Monza a vedere questa mostra.

Devo dire che ha molto gradito, sebbene non fosse la sua prima volta (due anni fa siamo stati al Muja nelle Asturie e se avete figli patiti del giurassico, e vi trovate in zona, ve lo consiglio caldamente).

Ecco a voi qualche scatto e qualche piccolo suggerimento pratico.

La mostra si divide in due parti. La prima, al chiuso, si trova all’interno di Villa Mirabello. Vi consiglio di lasciare l’auto al parcheggio dell’autodromo, da lì in una decina di minuti a piedi raggiungerete l’ingresso (se, in alternativa, siete bici-muniti potete approfittarne per una pedalata nel parco). Seguite l’indicazione gialla per il museo e al primo bivio svoltate a destra (purtroppo la svolta non è segnalata, comunque al bivio l’esposizione all’aperto è già visibile). Proseguite fino alla biglietteria (Viale Mirabello n. 10) per visionare la prima parte della mostra.

La seconda parte si trova all’aperto tornando indietro verso l’autodromo. Qui troverete un ampio prato disseminato di ricostruzioni 1:1 di animali preistorici.

Un pomeriggio alternativo e divertente che piacerà di certo a grandi e piccini.

Tutte le informazioni, prezzi e orari sul sito della mostra.

 

 

 

Related Post

One comment to I venerdì col marmocchio: Dinosauri in Carne e Ossa a Monza

  • Domenica 11 maggio: Dino Day  says:

    […] trascorrere una giornata di festa in compagnia dei personaggi del film e dei giganti della mostra Dinosauri in carne e ossa (che noi abbiamo visto e amato molto l’anno scorso a Monza e che trovate ora alla Rocca Brivio […]

Rispondi