Che gli leggo al pupo? Qualche idea di lettura

Quando ho aperto questo blog qualcuno molto saggio mi ha detto “Apri un blog che parla di maternità? Ti ci vedo proprio. Vedrai che fra un anno ti ritrovi a parlar di libri“.

Ovviamente allora risposi con un convintissimo mavalaaaa. E infatti oggi sono qui a parlarvi di tre libri (marmocchi per giunta) che trovo meravigliosi. E tanto per dare un’ulteriore smentita a quel tale, sono anche ad annunciarvi grosse novità nella pagina delle recensioni.

Oltre alle letture da mamma (a proposito, a breve nuove recensioni), ho aggiunto una paginetta con i suggerimenti di lettura per marmocchi, in cui troverete già alcuni titoli.

Qualche piccola precisazione prima di parlarvi dei tre libri che di recente hanno conquistato il cuore marmocchio:

1. le mie non sono vere recensioni, ma più suggerimenti di lettura; vi dico cosa è piaciuto alla mia nana perchè possiate capire se il libro fa eventualmente anche al caso vostro

2. parlo solo di libri che mi sono piaciuti e non per questione di buonismo ma solo per questione di tempo, perciò largo all’ottimismo e parliamo solo di bei libri, bravi autori e grandi illustratori

3. suggerimenti, commenti, ammonimenti e vaneggiamenti sono come sempre ben accetti.

  • 10 VIAGGI E 1 SOGNO di Meritxell Martì e Xavier Salomò

10 pagine da aprire e da scoprire. 10 pagine che raccontano un viaggio, da fare con diversi mezzi di trasporto, ma soprattutto con la fantasia. In ogni pagina caselle da aprire, figure da toccare, storie da inventare (forse proprio per questo ogni pagina contiene una sola brevissima frase, perchè il resto dovete farlo voi con i vostri bambini).

Un mondo in cui perdersi. Un sogno ad occhi aperti. Uno dei libri pop up, secondo me, più belli di tutti i tempi.

  • CHI ME L’HA FATTA IN TESTA? di Werner Holzwarth e Wolf Erlbruc

Parlar di cacca con i bambini, diciamocelo, ad un certo punto diventa  d’obbligo. Tanto più che quando si dà il via allo spannolinamento le “evacuazioni” diventano oggetto di mille domande da parte dei nostri marmocchi. Questo libro, che è un successo internazionale e capirete bene perchè, affronta il tema in maniera divertente. La buffa talpa protagonista, che un giorno uscendo dalla tana si ritrova un bel cappello di cacca in testa, inizia ad interrogare tutti gli animali per capire chi possa avergliela fatta in testa. Alla fine vi sarete fatte una cultura sulle varie tipologie di “evacuazioni” esistenti (e scusate se è poco), comprensiva di dettagli visivi, acustici e olfattivi. Ma, ciò che più conta, i vostri marmocchi si saranno fatti delle enormi risate (e voi con loro, provare per credere).

  • FIOR DI GIUGGIOLA di Anne Wilsdorf

Questo è un libro speciale. Un libro che parla di temi importanti. Farafina, la protagonista, è in giro per la giungla a cercare un regalo per il compleanno della mamma: dei fiori di giuggiola. Ad un tratto trova un bebè abbandonato e decide di portarlo in dono alla madre. Tornata al villaggio lei e gli altri otto suoi fratelli avranno un bel daffare per convincere la mamma a tenere il bebè con loro. La madre è infatti preoccupata di non poter aggiungere un’altra bocca da sfamare alla già numerosa famiglia. Che succederà alla fine? Una storia d’amore e accettazione del diverso raccontata con bellissime illustrazioni.

Related Post

6 comments to Che gli leggo al pupo? Qualche idea di lettura

  • mammasuperabile  says:

    chi me l’ha fatta in testa è un musy have di ogni bimbo!
    fase anale olè!
    gli altri non li conoscevo… grazie per le dritte

    • robedamamma  says:

      Grazie a te per essere passata di qua. E se hai libri da suggerire.. Ben vengano!

  • Manuela  says:

    Ciao….per noi che qui amiamo la lettura, spunti grandiosi.
    “Chi me l’ha fatta in testa” dev’essere una lettura strepistosa. Il teppista ne rimarrebbe sconvolto,(perfezionista com’è). Se pensi che inorridisce quando vede la c+cc+ dei cani per terra. “Mamma, guarda! Chi è stato a farla qui? Non si fa, bisogna farla nel water”
    Un abbraccio a te e alla Marmocchia
    manu

  • robedamamma  says:

    Ciao Manu! Sì “Chi me l’ha fatta in testa” è incredibile! Noi ci divertiamo un sacco. Se poi imiti anche i rumori (sono scritti come si leggono) bè c’è da scompisciarsi. E poi il teppista già me lo vedo: rimarrà sconcertato! Baci

  • Manuela  says:

    Ciaooo. Avevi ragione tu. “Chi me l’ha fatta in testa” e davvero divertentissimo. Il teppista ne e esaltato. Preso dalla biblio alle 18. Alle 21 siamo già a quota 5 letture…
    Grande vale! Grazie x il suggerimento. Un abbraccio

    • robedamamma  says:

      Bene!!! Benvenuti nel club! 🙂

Rispondi